martedì 15 dicembre 2015

DAT e Cannabis Terapeutica: è tornata in piazza la Saronno laica, progressista e libertaria

Con la raccolta firme di Sabato 12 Dicembre, a sostegno di due proposte di legge regionale di iniziativa popolare su Testamento Biologico e Cannabis Terapeutica, la Saronno laica, libertaria e progressista è tornata a far sentire la propria voce.
Decine di cittadini hanno raggiunto il banchetto organizzato dal comitato promotore delle due proposte di legge, composto da: Associazione Luca Coscioni, Associazione Enzo Tortora, Radicali Italiani, Possibile, Cellula Coscioni Lecco, UAAR e Consulta Milanese per la Laicità delle istituzioni, con il supporto delle realtà locali Saronno Bene Comune e Tu@ Saronno.


“Diverse forze politiche cittadine stanno cercando di trascinare la città in un clima dalle forti tinte conservatrici e nostalgiche” ha dichiarato Riccardo Galetti, portavoce di Saronno Bene Comune. “Non possiamo certo restare a guardare mentre i diritti civili e le libertà vengono strumentalizzati dalle destre di ispirazione lepenista. La partecipazione dei cittadini alla raccolta firme dello scorso sabato è importante per testimoniare la presenza e la vivacità delle forze laiche, progressiste, libertarie e democratiche in città. Per quanto riguarda il Testamento Biologico, in particolare, ricordiamo che grazie all’impegno di partiti e associazioni che sono tra i promotori delle raccolte firme di sabato 12, è attivo presso il Comune di Saronno un Registro delle Dichiarazioni Anticipate di Trattamento. Per informazioni a riguardo invitiamo i cittadini a contattare lo sportello URP del Comune (02/967.10.370-372, urp@comune.saronno.va.it)”.

venerdì 11 dicembre 2015

Raccolta firme Testamento Biologico e Cannabis Terapeutica

Sabato 12 dicembre,dalle ore 15.00 alle 18.00, in via Mazzini/angolo piazza Libertà sarà possibile firmare  per due proposte di legge regionali di iniziativa popolare:
- la prima riguarda la richiesta di istituire un registro regionale delle Dichiarazioni Anticipate di Trattamento (testamento biologico), con la possibilità, per chi lo desidera, di riportare le proprie volontà sulla Carta Regionale dei Servizi

- la seconda riguarda la richiesta di prevedere una regolamentazione dell'utilizzo della cannabis a scopo terapeutico
Il comitato promotore dell'iniziativa è composto da: Associazione Luca Coscioni, Associazione Enzo Tortora, Radicali Italiani, Possibile, Cellula Coscioni Lecco, UAAR e Consulta Milanese per la Laicità delle istituzioni.

Le proposte di legge sono disgiunte. 
E' quindi possibile firmare per entrambe o per una sola. 
Possono firmare tutti  i cittadini residenti in Lombardia.
Saronno Bene Comune sostiene questa iniziativa, che rientra a pieno titolo tra gli obiettivi di promozione/tutela dei diritti civili che ci caratterizza.
Firmare è un gesto di civiltà che vi chiediamo di compiere indipendentemente dal vostro personale atteggiamento nei confronti del Testamento Biologico e dell'uso terapeutico della cannabis,  ma per garantire i diritti di chi deve sopportare sofferenze che i farmaci convenzionali non sono in grado di lenire e di chi non desidera sottoporsi ad accanimento terapeutico.

Per maggiori informazioni:
Saronno Bene Comune